Archivio per novembre, 2008

acerba

Posted in poesia on 12,+00 by gabriella18

bambina sola 
successe qualcosa un
 giorno
la sua mente era
strana
dal  bel volto il sorriso
sparì
non volle raccontare
non riuscì a
 percepire
per la sua acerba età!

                                                          18

giocare

Posted in poesia on 12,+00 by gabriella18

il vinto e vincitore
con lingua che non tace
 fandonie raccontante
con gelosie e ipocrisia
donna
è il gioco delle carte
falsità
ingenuità
resterà lei
e la sua malignità
con spiate
 è lei che vincerà
niente paura è solo donna di carte!
di carte false!

18
 

giocare

Posted in poesia on 12,+00 by gabriella18

 pagherai a caro prezzo
La libertà.
Con sofferenze,
Sapevi che sarebbe finita
Hai provato a giocare
senza pensare.
Alla ferita profonda che
Porterai !

18

nel nulla lo sguardo

Posted in poesia with tags on 12,+00 by gabriella18

La stanchezza del mondo ricade
 tutta nelle sue spalle
 mentre cammina in una strada
 poco asfaltata
 lo sguardo è fisso in un punto del nulla
mentre accende
 una sigaretta con la cicca tra le mani
lunghe boccate gioca
con il fumo
 va a spasso con incedere
elegante
 con il vestito nuovo
 e l’anima straziata
 soffocato nei suoi occhi il pianto
 mentre saluta gli amici
pensando a questo pazzo mondo
 dalla stupidità dei suoi
 simili
e da questa vita che concede attimi
 futili!

18

                     

verde distesa

Posted in poesia with tags on 12,+00 by gabriella18

In una gran distesa verde, ti abbandoni
chiudi gli occhi per dormire
sul cuscino dei
pensieri.
il sole tramontando pigramente si
nasconde dietro il
 mare.
inizi a sognare e la luna
Appare!
il cuscino dei pensieri è diventato
un grande sogno che ti fa
compagnia.
Al risveglio è l’alba già,
ti alzi per andare dimenticando il tuo
 sognare!
18